1

Cannot find festa_grucce_cosasca subfolder inside /var/www/ossola24/images/articles/festa_grucce_cosasca/ folder.
Admiror Gallery: 5.2.0
Server OS:Apache/2.4.46
Client OS:Unknown
PHP:7.4.4

b festa madonna grucce

TRONTANO – 4-07-2016- I cosaschesi per un giorno ieri sono tornati alle origini,

ovvero a Cosasca Monte, dove è sorto il primo nucleo abitato della frazione, grazie alla festa della Madonna delle Grucce. Molti ruderi, la chiesa di San Defendente ormai un cumolo di macerie, qualche baita, tanto verde intorno e una meravigliosa vista su Domodossola. I ruderi e i muri a secco restano la testimonianza della difficoltà sopportata dalla gente mossa a strappare porzioni di terra alla montagna. Passano gli anni ma le tradizioni rimangono, e cosi sono state un centinaio le persone che si sono ritrovate per la festa: il parroco don Paolo Cavagna, il sindaco di Trontano Renzo Viscardi, il vicesindaco di Borgomezzavalle Pier Franco Midali cosaschesi e anche alcuni venuti da fuori. Alle 11 la Messa davanti al suggestivo oratorio risalente al 1648 e restaurato nel 1913, e poi pasta per tutti all'ombra di castagni secolari al pomeriggio vespri e incanto delle offerte. Soddisfatti gli organizzatori in particolare Roberto e Simona Fornara e il parroco per fondi raccolti dall'incanto delle offerte ben 500 euro, grazie ad abitanti generosi disposti a spendere fino a cento euro per una crostata per quattro persone, sapendo il fine benefico. Per molti è stato il giorno dei ricordi, ad esempio Valter Guglielmazzi ha ricordato che fino agli '70 intorno alla casa in pietra dei suoi nonni dove ora c'è il bosco era tutto coltivato a vigna e da ragazzo saliva con il padre ad occuparsi della coltivazione della vite.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.