1

Cannot find malescorto_16 subfolder inside /var/www/ossola24/images/malescorto_16/ folder.
Admiror Gallery: 5.1.1
Server OS:Apache/2.4.7 (Ubuntu)
Client OS:Unknown
PHP:7.1.3-2+deb.sury.org~trusty+1

b malescorto premiazione 16

MALESCO- 31-07-2016- Sono stati proclamati sabato sera i vincitori della Diciassettesima edizione dei Malescorto: “La giuria di preselezione ha visionato circa 510 corti, provenienti da 47 nazioni diverse- spiegano dal Festival- negli ultimi 10 anni sono pervenuti lavori da quasi 90 paesi, coprendo i 5 continenti. Dopo un’accurata selezione sono stati promossi alla fase finale, 41 opere: 10 realizzate dagli Istituti Scolastici, 5 Corti di animazione, 3 Corti Documentari, 18 Corti di Finzione, 1 Corto Animazione/Finzione, 4 Corti Ecologici. La giuria, cui spettava il compito di decretare i vincitori delle varie categorie, era composta da Paolo Lampugnani, archeologo, dal 2006 presidente dell’Associazione Musei dell’Ossola, Riccardo Gallone, architetto libero professionista, in rappresentanza dell’Ordine degli Architetti, Tullio Bagnati, direttore del Parco Val Grande Roberto Ciuffetelli, programmatore cinematografico in numerosi eventi Paolo Crivellaro, giornalista, direttore artistico del Teatro di Locarno dal 2011”.

Di seguito e corti vincitori decretati dalla giuria:

1. Vincitore Assoluto Malescorto: “Lila” di Carlos Lascano

Motivazione della giuria: “Con garbo e con leggerezza, Lila, ci convince che il mondo si possa rendere migliore non solo con i pastelli.”

2. Miglior Corto d'Animazione: “Oripeaux” di Sonia Gerbeaud e Mathias De Panafieu

Motivazione della giuria: “Una raffinata e suggestiva tecnica di animazione svela e approfondisce i numerosi aspetti del nostro rapporto con la natura.”

3. Miglior Corto Realizzato dalle Scuole: “Per Infiniti Giorni” di Daniele Zanon

Motivazione della giuria: “Essenzialità della scena e dialoghi intensi si amalgamano sullo sfondo della storia.”

4. Miglior Corto a Tema Ecologico: “L'Isola del Sole Nero” di Andrea Arena

Motivazione della giuria: “L’eccellente ed innovativa tecnica documentaria conduce a tutto campo nella comprensione dei costi e del conflitto uomo/ambiente.”

PREMI SPECIALI: 5. Geopark Free and Wild: “Terre di Mezzo-Val Grande” di

Marco Tessaro

Motivazione della giuria: “Un raffinato esercizio sulla memoria per rappresentare il paesaggio bioculturale della Val Grande”

6. Trasmettere Architettura: “Danny Boy” di Davide Fratini Motivazione della giuria: “Architetture antiche e moderne fanno da

contrappunto essenziale al ritmo del racconto.”

7. Miglior documentario: “88 giorni Nelle Farm Australiane” di Matteo Maffesanti

Motivazione della giuria: “Un percorso serrato tra aspettative e contraddizioni nel rinnovato sogno australiano.”

8. Miglior Corto di Finzione: “Il potere dell’Oro Rosso” di Davide Minnella

Motivazione della giuria: “Spirito ed ironia ci mettono di fronte ad un possibile superamento di scontati pregiudizi.”

9. Miglior Corto Decretato dal Pubblico – “Il potere dell'Oro Rosso” di Davide Minnella

10. Miglior Contributo Artistico – “Lila” di Carlos Lascano

Motivazione direttore artistico: “Un film coraggioso e poetico, realizzato con

una sensibilità sopra le righe, ogni attimo arriva dritto al cuore, l'espressione

dell'attrice protagonista con semplicità e sicurezza ci guida in un mondo di

sogni, aiutandoci a migliorare la realtà.”

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.