1

b patate beura

BEURA – 2-08-2016- A Beura viene rilanciata la coltivazione delle patate grazie all'azienda agricola Mulino San Giorgio. Ultimamente in paese la coltivazione delle patate avveniva nell'orto vicino a casa, da parte di qualche privato amante dei prodotti genuini. Da quest'anno però la coltivazione inizia ad essere più importante grazie all'azienda, che già si occupa delle coltivazione del mais, che in via sperimentale ha iniziato ad affiancare al granoturco le patate che verranno a breve immesse sul mercato. Stamattina c'è stato il primo raccolto delle patate precoci chiamate Primura, poi verranno raccolte le Kuroda e le Spunta. “Abbiamo seminato tre tipi di patate - dice Lorenzo Ferrari esponente dell'azienda agricola - il terreno essendo sabbioso è adatto a questo tipo di coltivazione. Le patate verranno vendute in parte ai privati direttamente al Mulino e ancora verranno distribuite nei negozi Conad, nelle botteghe di prodotti tipici e nei mercatini”. Sono stati coltivati a patate 13 mila metri quadrati di terreno in un campo all'ingresso del paese. La particolarità di questo prodotto è quella di essere coltivato in regime biologico che porterà ad ottenere il marchio di certificazione Bio. La patata ossolana in passato reggeva ogni confronto. Nel 1954 gli agricoltori ossolani ottennero il riconoscimento ufficiale del Ministero dell'agricoltura per la produzione di patate da seme. Purtroppo il centro sementiero cessò l'attività nel 1970.

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.