1

b villa sindaco consiglio migranti

VILLADOSSOLA – 3-08-2016 “Non credo che a Villadossola il fenomeno

della questua abbia dimensioni tali da richiedere un'ordinanza antiaccatonaggio”. Risponde così il sindaco di Villadossola Marzio Bartolucci alla richiesta da parte del consigliere di minoranza Bruno Toscani emersa nel corso della discussione dell'ultimo consiglio comunale del 27 luglio sulla questione dei migranti. “Abbiamo già un'ordinanza generale sul decoro che disciplina la materia – ha detto Bartolucci – non vedo la necessità di un'ordinanza specifica. A Villladossola inoltre non credo che la situazione sia tale da prevedere altri strumenti disciplinari. Ho notato che questo tipo di ordinanze hanno prevalentemente carattere pubblicitario. Non mi risulta che dove sono state adottate sia stato risolto in maniera radicale il problema”. Toscani aveva sollevato la questione in consiglio. “ Vista la presenza di soggetti, che stazionano davanti ai supermercati ogni giorno a chiedere l'elemosina e visto che tempo fa il direttore del Ciss Mauro Ferrari sottolineava che questi extracomunitari vengono da fuori paese e non sono gestiti dal Ciss. Si dice arrivino da Novara – ha detto Toscani – chiediamo all'amministrazione di attuare un'ordinanza anti accattoaggio che eviterebbe almeno in parte, quello che sembra essere un fenomeno di questua organizzata”. Richiesta come detto respinta.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.