1

b pista atletica curotti

DOMODOSSOLA- 04-08-2016- Incontro in Municipio a Domo martedì mattina

tra i vertici regionali e provinciali della Fidal, con l'ex olimpionico di marcia Maurizio Damilano e l'ossolano Mauro Gemelli, e l'amministrazione comunale, per la pista d'atletica del Curotti, da anni in uno stato progressivamente sempre più pessimo, che potrebbe essere rifatta grazie al nuovo bando che assegnerà in concessione venticinquennale la struttura, contestualmente al rifacimento degli impianti grazie al bando da 1,3 milioni di euro concesso dalla Fondazione Cariplo. Il problema è che nessuno ha voluto partecipare alla gara per aggiudicarsi la gestione dello stadio domese, ed una della cause potrebbe essere proprio il grande costo, stimato in quasi mezzo milione di euro, per il rifacimento di una pista d'atletica omologata. Il comune domese potrebbe anche optare, in un futuro nuovo tentativo d'assegnazione degli impianti, per una soluzione alternativa, con il rifacimento della pista ma non con l'omologazione, cosa avversa ai vertici Fidal : “Riteniamo che la realizzazione a Domodossola, presso lo stadio “Curotti”, di una pista di atletica omologata Fidal/Iaaf , opera, questa, rientrante nell'ambito del più ampio progetto denominato “Città dello Sport”- spiegano in un comunicato stampa dalla Fidal- sia di grandissima importanza sia dal punto di vista sportivo che sociale, anche in considerazione delle possibili ricadute positive a livello turistico, non solo sulla città stessa ma bensì su tutto il territorio ossolano e provinciale, di manifestazioni sportive di livello nazionale ed internazionale che in futuro potranno essere realizzate ed organizzate in loco in presenza di una pista con le caratteristiche sopraindicate e che porteranno gli atleti e le loro famiglie a conoscere questa bellissima cittadina, le montagne e tutto lo splendido territorio circostante. In generale, quindi, la scelta di realizzare una struttura come la “Città dello Sport” ed in particolare quella di porre all'interno dello stesso progetto una pista omologata di atletica leggera, conferma la lungimiranza della città di Domodossola sia in termini sportivi, in considerazione del sempre maggior numero di persone che praticano attività sportive come la corsa, sia in termini turistici ma anche sociali in considerazione del fatto che una struttura come questa consentirà non solo ai cittadini domesi, ma bensì a tutti gli ossolani, di poter contare su un centro di aggregazione sportivo/sociale di eccellenza e di vitale importanza in una società come quella attuale in cui mancano sempre più certi punti di riferimento sociali. Scelte come quelle di realizzare la “Città dello Sport”, oltre a confermare l'importanza e la centralità della città di Domodossola per l'intero territorio ossolano/provinciale, vanno ad aumentare la qualità della vita di tutti i cittadini ivi residenti...avanti così!”.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.