1

App Store Play Store Huawei Store

b vigili polizia municipale

PIEDIMULERA- 09-08-2016- Nei giorni scorsi le lamentele del sindaco di Premosello Chiovenda

nei confronti dell'Unione Valli Ossola sulla poca efficienza del servizio congiunto tra vari comuni della polizia municipale, ora da Piedimulera arriva l'esempio di un servizio efficiente e funzionale:

“Chi va piano va sano e va lontano- spiegano il sindaco Alessandro Lana ed il vice Gianmauro Bertoia- Piedimulera è un modello da imitare. Da più parti emerge un malcontento legato alla funzionalità del corpo di Polizia Municipale organizzato dall’Unione Montana della Valli dell’Ossola. Alcuni Comuni, e Premosello Chiovenda è solo l’ultimo in ordine di tempo, sono decisi a ridiscutere le condizioni e i contenuti di una funzione che a parer nostro non ha mai funzionato a dovere, altri Sindaci invece non sono in sintonia con la ripartizione delle spese, e soprattutto ci riferiamo a quelli di dimensioni demografiche minori, altri sospendono e riprendono il servizio a fasi alterne a seconda della stagione o del periodo, altri ancora non hanno mai trasferito la funzione, oppure non se ne sono quasi mai serviti.

È per queste ragioni che il Comune di Piedimulera ha deciso di convenzionarsi con i Comuni di Pieve Vergonte e Calasca Castiglione, ritenendo di aver fatto la scelta giusta, in continuità con il territorio e con i propri cittadini. La convenzione in atto ha un bacino di circa 4600 abitanti e rispecchia perfettamente le direttive del Decreto Delrio. Ogni Sindaco dei tre Comuni convenzionati sa che può contare su due agenti di polizia Municipale, che a chiamata o per organizzazione programmata ad ore, sono disponibili sull’intero territorio delle tre Municipalità.

Anche le spese sono ripartite senza lasciare strascico alcuno, per ogni ora di servizio sul territorio di riferimento corrisponde una diaria, cosi come ogni sanzione o contravvenzione andrà completamente al Comune dove è stata rilevata, mentre per le spese generali si fa riferimento alla % di utilizzo del personale.

Grazie ad una maggiore mobilità del personale addetto, siamo anche riusciti ad avere un notevole risparmio a bilancio sulle spese del personale di riferimento.

Quando venne presa questa iniziativa controtendenza ci fu qualche amministratore in seno all’Unione che parlò di poca serietà amministrativa ed oggi a distanza di oltre un anno ci si accorge che forse tutti i torti non li avevamo; detto questo se la forma associata della polizia municipale intercomunale dovesse essere rivista e migliorata noi siamo pronti a discutere nel merito.

Sicuramente c’è ancora da lavorare molto per raggiungere gli obbiettivi che il legislatore si prefigge, ma siamo certi che chi va piano…va sano e va lontano sempre più convinti che il nostro potrebbe essere un modello da imitare anche per altre funzioni molto più complesse e onerose .

Le Unioni devono essere uno strumento fondamentale a supporto e a servizio del territorio e dei cittadini che lo abitano, e non viceversa, solo così possiamo preventivare uno sviluppo unitario, altrimenti continueremo a riempire di paroloni e progetti una scatola che sostanzialmente rimarrà vuota… nel frattempo però è importante anche dire che le fusioni fra i vari Comuni non ci sembrano più così lontane e impossibili, anche perché lo scopo finale del legislatore è abbastanza chiaro”.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.