1

corta lavoratore migrante

DOMODOSSOLA- 08-05-2015- Nessuno sembra volerli quando si diffonde la notizia che

ne saranno assegnati ad una parte o all'altra del territorio, però sembra che i migranti siano molto richiesti quando si tratta di averli per fare tirocinio ed assegnargli lavori socialmente utili: “In Ossola ne ospitiamo una cinquantina e di questi ben 42 hanno dato la loro disponibilità a partecipare a questo progetto- conferma Mauro Ferraris, direttore del Ciss- hanno iniziato i tirocini presso aziende private o comuni, occupandosi nei più vari settori, ristoranti, vendita di vernici, in un'azienda di lavorazione di metalli. Abbiamo cercato di individuare le singole esperienze lavorative o la loro predisposizione, ed abbiamo cercato di inserirli nel contesto più adeguato. La cosa strana è che il passaparola in Ossola sta causando nuove richieste. Ci sono vincoli di legge importanti a cui attenerci, e percorsi molto delimitati e limitati. Ai migranti vengono dati 3,40 euro all'ora per massimo 12 ore di lavoro alla settimana, tutti sono assicurati e con la copertura Inail, siamo rispettosissimi delle norme di legge. Tra i comuni che li hanno richiesti ci sono Villette,Craveggia, Villa, Viganella, Anzola, penso li destinino per la pulizia delle strade, ad esempio il sindaco di Bognanco è entusiasta del lavoro svolto dalle cinque persone che gli sono state date per la pulizia e il disboscamento del verde. Ognuno si organizza per la logistica, lavorano tutti insieme un paio di giorni alla settimana”.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.