1

App Store Play Store Huawei Store

corta collegio rosmini edificio

DOMODOSSOLA- 06-11-2016- Dal Collegio Mellerio Rosmini di Domodossola

arrivano alcune precisazioni in merito all'incontro del 23 novembre prossimo “Il mio primo voto è costituzionale” con il giudice e docente Carlo Crapanzano dopo le critiche e l'invito ad essere “super partes” rivolto alla scuola da vari schieramenti: “Siamo rimasti alquanto perplessi- spiega il professore Alessandro Prina- ma non sorpresi considerando il clima politico del momento, delle critiche mosse alla nostra iniziativa del 23 novembre 2016 incontro/conferenza del prof. Carlo Crapanzano con gli alunni delle scuole superiori della Città chiamati al voto referendario del prossimo 4 dicembre.

Precisiamo che il nostro unico obiettivo è quello di dare ai giovani, che si accostano per la prima volta al voto, delle informazioni precise e chiare sull'importante riforma costituzionale su cui dovranno esprimersi. Relativamente alla contestazione di non essere super partes, riteniamo che la scuola in quanto tale sia il luogo più adatto per fornire informazioni e chiarimenti che permetteranno ai giovani di elaborare delle idee personali.

Il relatore scelto non è un rappresentante politico, né di movimenti o comitati, è un docente di ruolo di Diritto presso l'Istituto Superiore “Silvio Fobelli” di Crodo, Docente presso la Scuola Superiore dell'Amministrazione dell'Interno, nonché Giudice di Pace presso il Tribunale di Verbania e per tanto possiede i titoli per impersonare un ruolo super partes.

L'incontro è rivolto agli alunni maggiorenni che, pertanto, sono lasciati liberi di decidere se partecipare all'incontro o seguire l'orario di lezione curricolare della giornata. In conclusione, mi si consenta di ricordare che il nostro Istituto Paritario, pur mantenendosi fedele alla propria identità e al proprio progetto educativo, è sempre stato disponibile alla collaborazione e al confronto con tutte le persone intenzionate a lavorare seriamente per il bene della Comunità indipendentemente dai loro orientamenti politici".

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.