1

bistrot 2mila8 volley

DOMODOSSOLA- 12-05-2015- Finisce con una sconfitta per 3 a 0 la stagione del Bistrot2mila8volley Domodossola in serie C maschile. I domesi infatti sabato scorso tra le mura amiche non sono riusciti ad imporsi sull' Acqui Terme, pur giocando una partita con tanti alti e bassi (come spesso è accaduto in queste ultime giornate di campionato) e pur rimanendo per lunghissimi tratti del match avanti. Si chiude così una stagione tra le più positive comunque in questi 3 anni nella massima categoria regionale, con una salvezza già acquisita da diverse settimane e con una squadra che ha giocato a viso aperto contro tutte le squadre più forti del campionato durante la stagione, come dimostrano i punti ottenuti a Novara (gli ossolani sono stati l'unica compagine a strappare un punto in casa della capolista) e contro il Ciriè (prima e terza del girone). Peccato non aver mantenuto la stessa intensità per tutta la stagione, anche a causa dei diversi infortuni e delle diverse assenze che hanno condizionato numerose partite. Nel finale di campionato invece la squadra è sembrata un pò stanca, soprattutto mentalmente e non è riuscita a chiudere in bellezza, come avrebbe voluto.

Nella partita di sabato coach De Vito parte con Cardoletti in regia, opposto Cuda, schiacciatori De Vito e Baccaglio, centrali Brusa Restelletti e Pedaci, libero Turci. A disposizione Gironda, Piroia (schierato per l'occasione come secondo libero, visto l'infortunio alla spalla che lo ha tenuto fuori dal campo negli ultimi mesi) e il regista Marmo dalla Prima Divisione. Assenti invece Poletti, Grazioli e Savoia. Nel primo set la squadra parte un pò a rilento e gli ospiti ne approfittano subito (3 a 8); ma gli ossolani lentamente ritornano in gara, iniziano a diminuire gli errori e ad andare a terra con maggiore frequenza. In poco tempo la squadra pareggia i conti e passa in vantaggio (15 a 13). A questo punto è il Domo a tenere sempre almeno un break di vantaggio e sembra poter controllare il set. Il Bistrot avrebbe anche la palla del 23 a 21, ma spreca a rete il contrattacco andando così sul 22 pari. Nel finale l'Acqui terme più cinico, chiude 23 a 25 e Domo perde così l'ennesimo set ai vantaggi in questo campionato. Nel secondo set la squadra invece soffre maggiormente e inizia a innervosirsi per alcuni errori arbitrali rimediando anche un cartellino rosso per proteste. Gli ospiti ovviamente ne approfittano; coach De Vito prova l'unico cambio a sua disposizione inserendo Gironda per Brusa Restelletti, ma il set ormai è compromesso (13 a 25 il finale).

Nel terzo parziale De Vito prova a mescolare un pò le carte per trovare qualche soluzione diversa: inserisce Pedaci come opposto e Piroia nei giri di difesa come libero. Il cambio sembra dare i suoi frutti, la squadra riceve bene e contrattacca con buone percentuali portandosi avanti fin dai primi punti. Si arriva con Domo abbastanza in controllo fino al 22 a 17, e a tutti i presenti pare proprio che il match si prolunghi almeno di un set. Ma un black out di qualche minuto vanifica il buon lavoro fatto dagli ossolani fino a quel momento: sul turno al servizio avversario Domo prende addirittura 8 punti consecutivi non riuscendo mai ad andare a punto (anche se in un'occasione un attacco di Baccaglio è stato toccato dal muro avversario, come dichiarato anche sportivamente dal palleggiatore dell'Acqui Terme. Ammissione però che non ha fatto cambiare la decisione arbitrale) e il set si chiude tra l'incredulità di tutti 22 a 25, con il Bistrot2mila8volley che non riesce a portare a casa neppure un set. Un finale quindi che lascia l'amaro in bocca, ma che comunque avrebbe cambiato poco la valutazione dell'intera stagione domese. La squadra ha raggiunto infatti l'obiettivo stagionale e cioè la salvezza con ampio anticipo e anzi con una facilità che pochi ad inizio campionato potevano immaginare (+ 13 punti sulla zona retrocessione). Ora un pò di riposo e poi fra qualche tempo si inizierà già a pensare alla prossima stagione.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.