1

corto Premiazione alunni marconi

DOMODOSSOLA- 12-05-2015- C’era anche il "Marconi-Galletti" di Domodossola tra la giuria del "Premio letterario Galileo per la divulgazione scientifica - 2015", organizzato dal settore attività culturali del comune di Padova. L’8 maggio scorso, infatti, gli alunni della classe 4^ Liceo delle Scienze Applicate del "Marconi", coordinati dalla professoressa Ornella Pangallo, hanno partecipato alla cerimonia finale di premiazione del Premio Galileo presso il Palazzo della Ragione di Padova, affiancandosi alla "Giuria Scientifica", formata da scienziati, ricercatori e scrittori, presieduta dal professor Vittorino Andreoli. Il gruppo del Marconi faceva parte della "Giuria degli Studenti", composta da una classe per ogni provincia italiana. Nei mesi scorsi, la segreteria del premio aveva inviato le opere finaliste alla classe, unitamente ad una scheda per la votazione su cui esprimere la propria preferenza dopo aver letto i testi. Presentata dal noto conduttore televisivo Dario Vergassola, la cerimonia di premiazione ha ricevuto anche il saluto dell’astronauta italiana Samantha Cristoforetti in orbita per “Futura”. L’opera che ha ottenuto il maggior numero di voti dalla Giuria degli Studenti, risultando così vincitrice del Premio letterario Galileo per la divulgazione scientifica - anno 2015, è stata quella di Carlo Rovelli, La realtà non è come ci appare. La struttura elementare delle cose, Raffaello Cortina. Secondo classificato, Roberto Defez con Il caso OGM Il dibattito sugli organismi geneticamente modificati, Carocci editore. La classe domese, che ha partecipato pure all’associato Concorso Recensire la Scienza, ha potuto usufruire, nei due giorni di permanenza a Padova, anche di visite guidate offerte dall’amministrazione comunale, presso i principali siti di interesse culturale della città”.

alunni marconi

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.