1

corta Montecrestese campanile

MONTECRESTESE- 25-05-2015- Chiesa-Lomese-Chezzo-Boog-Scarpia-Blisc-Bonsc-Crupal-Albess -Altoggio-Naviledo-Alteno-Giosio-Cardone-Chiesa. Queste le tappe per il 2015 del tradizionale Giro delle Frazioni, organizzato dalla Pro Loco di Montecrestese. Quest'anno la manifestazione si fregia del patrocinio di EXPO, ottenuto dal Comune di Montecreste per quest'importante evento che coniuga percorsi artistico-paesaggistici con la degustazione di prodotti locali lungo un tracciato articolato, ma alla portata di chiunque. Partenza da Chiesa tra le ore 9.00 e le 10.30, sotto l'egida di Giacomo da Cardone, il pittore-eretico di Montecrestese cui il Comune ha dedicato quest'anno la mostra "Giacomo da Cardone. Arte e Inquisizione nell'Ossola del '500", per l'occasione aperta nel pomeriggio dalle 16.00 alle 19.00. Si scende dolcemente verso le frazioni medievali di Lomese e Chezzo, con edifici risalenti anche al X secolo, per dirigersi poi verso l'incantevole Veglio e prendere quindi, attraverso i boschi intorno a Nava, la direzione per Altoggio, la frazione più alta, che domina un ampio pianoro baciato dal sole. Attraverso il bosco si scende verso le antiche frazioni di Naviledo ed Alteno - da quest'ultima località proviene in particolare il tondo affrescato da Giacomo da Cardone rappresentante una delicatissima suonatrice di viola da braccio, ora conservato presso il Municipio. Ancora tra i boschi si giunge a Giosio, con i suoi solidi edifici in pietra quattro-cinquecenteschi immersi tra vigneti assolati. Non poteva mancare una tappa nella frazione dove il pittore affrescò la propria dimora, esternamente ed internamente, e dove l'Inquisizione nel 1591 volle sottoporre nuovamente l'eretico, pur se riabilitato ormai dal 1566, ad una terrificante prova tardiva, costringendolo ad ospitarvi il processo ad una donna locale accusata di stregoneria (per questo molti studiosi sospettano che sotto le pareti ora imbiancate possano celarsi altri meravigliosi affreschi, cancellati dall'artista per paura o per volontà degli Inquisitori). Si ritorna infine a Chiesa per dolce e caffè. Qui saranno esposte le fotografie degli oltre quaranta partecipanti al concorso Monteascatti, organizzato dai giovani della Pro Loco, di cui si premieranno le migliori proposte per le tre sezioni, Natura, Passato e Cultura, Tema libero. Le visite tanto alla mostra fotografica Monteascatti quanto alla mostra su Giacomo da Cardone sono indipendenti dalla camminata e dunque visitabili anche per chi non abbia aderito all'escursione. Il Giro delle Frazioni, adatto a tutte le età, prevede alcune tappe lungo il tracciato, dall'aperitivo al caffè. Il costo d'iscrizione è di 15 euro (gratis per i bambini fino a 10 anni). Il percorso è sorvegliato dai volontari della Pro Loco ed è previsto un servizio navetta in caso di necessità. Per ulteriori informazioni si contatti il 328 843 58 63. Si consigliano scarpe da trekking. Il 30 maggio, alle 7.30, presso i locali di Viganale sede degli A.I.B., s'invitano gli amanti di escursioni sui sentieri e le mulattiere di Montecrestese ad unirsi al gruppo che preparerà il tracciato del 2 giugno. Alle 13.00 a tutti i partecipanti alla pulizia il Comune offrirà il pranzo presso il Centro Culturale in frazione Chiesa.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.