1

corta palazzo silva

DOMODOSSOLA- 08-06-2015- Continuava a suonare l'allarme antincendio domenica

a palazzo Silva. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, ma fortunatamente si trattava di un falso allarme. Sulla questione interviene il sindaco domese Mariano Cattrini per difendere la funzionaria comunale che custodisce le chiavi, che su alcuni organi d'informazione si dava come introvabile: “Il problema del perdurare dell'allarme antincendio scattato presso il Palazzo non è in alcun modo ascrivibile al "funzionario con le chiavi che non si trovava- così Cattrini- viceversa, il responsabile del servizio cultura e musei è intervenuta prontamente non appena allertata e, con grande disponibilità non rientrando tra i suoi compiti di istituto la vigilanza e la custodia degli immobili comunali, si è subito attivata per permettere l'accesso allo storico Palazzo di Domodossola. Successivamente il problema si è riproposto e, nuovamente, la funzionaria si è resa disponibile prontamente a riaprire Palazzo Silva sino a che il problema dell'allarme antincendio che, per cause da definire, si è reso attivo senza il sussistere di motivi,  non è stato risolto. Tanto si deve a tutela della professionalità della Responsabile del Servizio Cultura e Musei del Comune di Domodossola che, in giorno festivo, si è resa immediatamente disponibile a procedere all'apertura di Palazzo Silva con il preavviso di una telefonata di un assessore”.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.